Firmato CCNL lavoratori trasporto merci, logistica e spedizioni

Dopo una serrata trattativa, che ha visto le parti impegnate per tutto l’ultimo week end, notti comprese, è stata siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale dei lavoratori della logistica, trasporto merci e spedizioni e, conseguentemente, viene revocato lo sciopero del settore proclamato per l’11 e 12 dicembre p.v.

Il contratto, scaduto da quasi due anni, interessa un settore non irrilevante anche per la nostra provincia visto che riguarda circa 450 imprese con un numero di lavoratori stimabile attorno alle 1400 unità.

Il nuovo contratto, che avrà scadenza il 31 dicembre 2019 e che vede un aumento medio della retribuzione di 108 euro con l’aggiunta di una “una tantum” di 300 euro, presenta elementi interessanti ed innovativi mirati, soprattutto, a valorizzare la professionalità del personale viaggiante anche mediante riconoscimenti economici.

Tra le varie novità poste in essere indichiamo le norme per favorire l’occupazione giovanile e per contrastare la cd. “somministrazione transnazionale”, oltre all’introduzione della clausola sociale che garantisce le tutele “ante Jobs Act” nel caso di cambi d’appalto, con divieto dei subappalti e la previsione di requisiti trasparenti per la scelta dei fornitori.

Inoltre, è stata dichiarata la volontà di costituire enti bilaterali regionali, oltre a all’ente nazionale già esistente, per regolare le problematiche territoriali del settore ed è stato recepito l’accordo confederale del 2016 contro le molestie e la violenza nei luoghi di lavoro.

La riserva sull’ipotesi di accordo sarà sciolta entro il 1 febbraio 2018 e si procederà alla firma definitiva dopo lo svolgimento delle assemblee con i lavoratori che si terranno entro la fine del mese di gennaio 2018.

Sondrio, 4 dicembre 2017.

p. FIT CISL Sondrio
Il Referente Settore Trasporti CISL Sondrio
Michele Fedele

Il Referente settore Trasporti CISL Sondrio
Michele Fedele